Storia

La Sezione di Cagliari del Tiro a Segno Nazionale fu fondata nel lontano 1884. Nel 1901, con allora Presidente il Cav. Antico, viene inaugurato il Poligono situato all'epoca nel viale Diaz, dove oggi ha sede la Guardia di Finanza. Negli anni '60 il Colonnello dell'Aeronautica Elio Cunico ottiene l'area nei pressi dell'Aeroporto di Elmas e, per così dire, rifonda la Sezione con strutture di fortuna: una baracca di legno in mezzo ad uno sterrato che d'inverno si trasformava in un pantano.

Sono gli anni in cui ancora le Sezioni del Tiro a Segno Nazionale, non potendo contare sugli introiti derivanti dall'attività istituzionale, dispongono soltanto dei contributi dei pochi appassionati che le frequentano. La svolta avviene negli anni '70 ad opera dell'allora Presidente Dante Valente.

L'aumento degli introiti ma soprattutto la passione che vi dedica imprimono un cambiamento radicale sia per quanto riguarda le infrastrutture che l'attività sportiva.

Vengono realizzate opere importanti come le linee per il tiro a fuoco a 25 e 50 metri e, seppure all'aperto sotto una tettoia di legno, quelle per il tiro ad aria compressa a 10 metri. Di pari passo aumentano le attività sportive e le soddisfazioni per i piazzamenti nelle graduatorie nazionali sia a squadre che individuali. Si organizza anche un Trofeo Internazionale denominato Sardegna-Corsica.

Nel frattempo la spinta impressa dall'Unione Italiana Tiro a Segno per lo sviluppo della pratica sportiva con armi ad aria compressa, anche nell'ottica che tali armi saranno presto, per legge, non più considerate tali ma soltanto attrezzi sportivi, fa nascere l'esigenza di un impianto al coperto per tale disciplina.

Nei primi anni '90 si inizia la costruzione della Palestra di Tiro e si completa un nuovo impianto a 25 metri per il tiro con armi a fuoco per specialità Olimpiche. Si realizza anche l'edificio che ospiterà gli uffici e la sala sociale.

Oggi

Oggi finalmente la Sezione dispone di impianti completi per tutte le discipline del Tiro a Segno. Un impianto con 16 linee a 25 metri per le specialità olimpiche a fuoco, un impianto con 15 linee a 50 metri per le carabine e pistole a fuoco, una Sede Sociale e, fiore all'occhiello, una Palestra di Tiro a 10 metri con 40 linee per le specialità olimpiche di tiro con pistole e carabine ad aria compressa e le cui caratteristiche permettono di effettuare anche gare a livello internazionale.

 

Il Domani

I prossimi obiettivi sono quelli di promuovere l'attività sportiva, soprattutto nei giovani, fornendo tutti i supporti, sia tecnici, grazie agli allenatori qualificati di cui disponiamo, sia logistici con impianti sportivi all'avanguardia e in grado di ospitare competizioni ad alto livello.

Impianti e Specialità

Palestra di tiro 10 mt

  • 37 linee di tiro per pistola e carabina ad aria compressa
  • 1 linea per la specialità bersaglio mobile

Impianti sportivi 25 mt

  • 2 Impianti doppi con 16 linee di tiro
  • specialità : pistola grosso calibro,pistola automatica,pistola standard,pistola sportiva

Impianti sportivi 50 mt

  • 15 linee di tiro
  • specialità: carabina e pistola libera

Impianti per il tiro istituzionale

  • 1 impianto doppio con 8 linee di tiro
  • 1 impianto con 4 linee di tiro